p5rn7vb
Cooperativa Servizio Psico Socio Sanitario : Consolidiamo

Cooperativa Servizio Psico Socio Sanitario

00193 Roma, Via Orazio 31 sc B int. 1

Tel. 0668192042 – 0668301858
Fax 0668134228
E-mail: servpsico@tiscalinet.it
P.IVA 02141241006 C.F. 80420680581 Iscrizione n° A167110 Sezione Coop.ve a mutualità prevalente di diritto
Aderente a:Confcooperative – Consorzio Solaris – Acli-  Ass. Compagnia delle Opere – Ass. Banco Alimentare
LA CARTA DEI SERVIZI
La Carta dei Servizi costituisce un altro importante tassello nella strada che abbiamo deciso di intraprendere sin dal lontano 1978 e cioè quella di servire le persone bisognose con l’obiettivo primario di migliorare costantemente l’efficienza e l’efficacia dei Servizi offerti per contribuire ad una vita qualitativamente migliore per i propri clienti/utenti. Già da tempo attraverso i nostri operatori di base e le nostre figure professionali, abbiamo fornito ogni valido e pratico strumento di conoscenza della nostra Cooperativa che vuole essere sempre più attenta alle esigenze dei propri utenti. Ora abbiamo fatto un altro passo avanti, ci siamo resi garanti della qualità dei Servizi che eroghiamo. Chiarezza e trasparenza, ma non solo, in quanto nella Carta dei Servizi c’è anche l’impegno ad effettuare delle attività risarcitorie nel caso siano disattese le aspettative dell’utente in quanto a tempi e modalità del servizio reso. Dette attività risarcitorie consistono nell’erogare il doppio delle prestazioni non ricevute e/o comunque rese in modo da non soddisfare pienamente l’utente. La Cooperativa pertanto, effettua una sorta di attività risarcitoria tramite un “ristoro per l’utente” in caso di disservizio. Il cittadino utente lo segnala direttamente al Presidente della Cooperativa che provvederà nel merito. Le segnalazioni e i suggerimenti sono uno strumento di monitoraggio molto efficace ma rappresenta anche la possibilità di interagire, con franchezza, tra l’Utente e la Cooperativa, per realizzare gli obiettivi prefissati. La Carta dei Servizi si presenta quindi come un ulteriore messaggio di benvenuto nella “famiglia della Cooperativa” da sempre vicina all’utente che ne costituisce parte integrante e non soggetto passivo.
Presidente: Cortese Vincenzo Rosario
LA CARTA DEI SERVIZI
La Carta dei Servizi è uno strumento di informazione per gli utenti, gli operatori addetti al servizio, Enti convenzionati e chiunque interessato, per dimostrare la capacità della Cooperativa di fornire con regolarità e professionalità Servizi conformi a tutte le caratteristiche richieste esplicitamente ed implicitamente dal cliente/utente (Anziano, Diversamente Abile, Minore, Adulto) in consonanza con le norme convenzionali, di legge, etiche e morali. E’ inoltre uno strumento per accrescere la soddisfazione del cliente/utente mediante l’applicazione di metodi per il miglioramento continuo del processo. Il Sistema di Qualità UNI EN ISO 9001-2008 della Cooperativa è certificato da esso garantisce:
La definizione, la pianificazione ed il controllo delle attività e delle risorse in tutti i processi aziendali, al fine di garantire il massimo dell’efficacia e dell’efficienza;
Una adeguata competenza degli operatori addetti ai Servizi attraverso l’adeguamento professionale, la formazione e l’informazione;
L’indirizzo, il coinvolgimento, la motivazione e la responsabilizzazione del personale addetto;
La piena comprensione delle esigenze del Cliente/Utente al fine di superare le aspettative rispetto alla Qualità delle prestazioni richieste;
La sicurezza, l’igiene e la funzionalità degli ambienti di lavoro della Cooperativa.   
GLI ENTI PUBBLICI E LA COOPERATIVA
La Cooperativa, Ente NO PROFIT, svolge una attività sempre più importante e diversificata in vari Municipi del Comune di Roma. Conformemente alla legge 381/91, non ha scopo di lucro, il suo fine è il perseguimento dell’interesse generale della comunità alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini attraverso la gestione di servizi socio-sanitari ed educativi. Pertanto è un soggetto che svolge attività di interesse pubblico pur avendo natura interamente privata. La Cooperativa segue una linea di equidistanza dal dibattito politico e rivendica la propria autonomia, ad essa è riconosciuta una posizione non marginale di semplice fornitore di prestazioni, bensì, di attore di partecipazione della comunità locale.
RECLAMI E SUGGERIMENTI: UNA OPPORTUNITA’ PER MIGLIORARE
La Cooperativa attribuisce molto valore ai reclami e ai suggerimenti ricevuti, in quanto indicatori estremamente significativi della percezione da parte dell’Utenza della qualità dei Servizi. Questi rappresentano, quindi, un’opportunità importante per individuare eventuali criticità, intraprendere azioni di miglioramento e recuperare la fiducia degli Utenti/Clienti insoddisfatti. I mezzi  di comunicazione sono: tel. 06.68192042 – 06.68301858 fax: 06.68134228 E-mail: servpsico@tiscali.it Lo Sportello di gestione dei reclami è attivo nei seguenti giorni e orari: dal lunedì al sabato dalle ore 8:00 alle ore 14:00 per le modalità di front office, dalle 8:00 alle 19:30 per comunicazioni telefoniche; in qualsiasi giorno e orario per comunicazioni via fax o posta elettronica; e garantisce la risoluzione del reclamo/disservizio al massimo entro il giorno successivo dal ricevimento dello stesso.
Attività risarcitoria/ristoro all’utente
La Cooperativa, in caso di disservizio o mancato rispetto degli standard dichiarati e ad essa obiettivamente imputabili, garantisce le seguenti azioni di risarcimento e ristoro per gli utenti: adeguata polizza assicurativa RCT per i danni che potranno derivare all’utente dallo svolgimento delle attività da parte degli operatori; il raddoppio dei tempi di intervento da destinare all’utente in relazione al tempo di ritardo e/o omissione di servizio da parte dell’operatore e il risarcimento per eventuali danni collaterali legati a tale disservizio; la scelta da parte dell’utente sui tempi e modalità di effettuazione delle predette attività di ristoro/risarcimento (compatibilmente con le attività e servizi erogati dalla Cooperativa stessa).
PRINCIPI FONDAMENTALI
Partecipazione, Cortesia e Trasparenza
Ciascun Utente/Cliente può segnalare osservazioni e suggerimenti sulla qualità del Servizio, la Cooperativa assicura la disponibilità e l’accessibilità delle informazioni sui Servizi offerti, provvede a misurarne la qualità e a rilevare le valutazioni degli Utenti.
Efficienza ed Efficacia
La Cooperativa ha l’obiettivo di migliorare costantemente l’efficienza e l’efficacia del Servizio, al fine di fornire un più elevato livello qualitativo dell’offerta, attraverso l’adozione delle soluzioni organizzative e procedurali più adeguate.
Continuità
La Cooperativa si impegna a garantire la regolarità e la continuità dei Servizi, informazione e assistenza. Nei casi di disservizio la Cooperativa si impegna ad adottare tutte le misure necessarie per ridurlo e contenerlo nell’immediato e per eliminarlo subito dopo.
Responsabilità Sociale
La Cooperativa ha costituito nel tempo un sistema di responsabilità sociale il cui elemento fondamentale è il Codice Etico che insieme al Regolamento Interno e al Regolamento Disciplinare definiscono le regole di comportamento interno e nei rapporti esterni di tutti gli operatori.
Eguaglianza ed imparzialità di trattamento
La Cooperativa si impegna a garantire lo stesso trattamento a tutti gli Utenti senza distinzione di nazionalità, sesso, lingua, religione, opinioni politiche e ceto sociale.
Le nostre strutture
ROMA – VIA ORAZIO, 31 (mq 200 circa): piano rialzato adibita a sede della Cooperativa e per attività di gruppo per utenti del Municipio Roma 17.
Gli spazi sono suddivisi per Area di intervento:
Area Emergenza Sociale
Area Adulti con fragilità
Area Anziani
Area Minori
Area Diversamente Abili
Area Amministrativa
ROMA – VIA ORAZIO, 31 (mq 150 circa): Piano inferiore adibito a Centro Diurno per Diversamente Abili del Municipio Roma 17 e per attività di gruppo;
ROMA – VIA GERMANICO, 216 (mq 160 circa): adibita a Casa Famiglia per Anziani (oggi Gruppo Appartamento) del Municipio Roma 17;
ROMA – VIA G. CIRAOLO, 15 (mq 290 circa): adibita a Centro Diurno per Disabili del Municipio Roma 18;
ROMA – VIA G. CIRAOLO 11/19 E VIA F. TORTA 30/36 (mq  440 circa): adibita a Spazio Be.Bi. e per le attività di Gruppo  per gli utenti del Municipio Roma 18;
ROMA – VIA CAMETTI, 212 spazio verde, nella  campagna romana, in uso, (di mq 50.075), già adibito al progetto “Vivere e Natura: l’Orticello” nel quale sono previste attività integrative ai servizi per Minori, Anziani,  Disabili in un contesto a contatto con la natura;
ROMA – Via BUZZI, 102/108 (mq 130 circa): adibita per Laboratori Ricreativi e di Socializzazione per Disabili e per le attività di gruppo per gli utenti del Municipio Roma 12.
Le strutture succitate sono debitamente arredate e dotate delle necessarie attrezzature per lo svolgimento delle attività preposte.
Varie strutture  (in comodato, in uso, in affitto o in proprietà, da acquisire facilmente, disponendo la Cooperativa di adeguate capacità economico-finanziarie) che la Cooperativa  utilizza per la gestione dei suoi Servizi, in favore di Anziani, Minori, Diversamente Abili, Adulti, in vari Municipi, prevalentemente nei territori dei Municipi 17 – 18 – 19 – 20 – 12 – 4, al momento dell’effettivo bisogno;
La Cooperativa inoltre dispone di vari automezzi, autovetture e pulmini, necessari al trasporto degli utenti.
CHI SIAMO
Il personale della Cooperativa al 30 settembre 2008 è composto da oltre 150 unità, fra donne e uomini, suddiviso nelle varie qualifiche e mansioni organizzate secondo il seguente organigramma:
Direzione e Coordinamento Generale Servizi
Responsabile Sistema Qualità
Responsabile Acquisizione
Area Anziani
Area Disabili
Responsabile Amministrazione
Segreteria Direzione
Responsabile della Sicurezza
Area Adulti
Area Minori
Coordinatore d’area
Operatore
OP
Figura Professionale (Assistente Sociale/Psicologo
Coordinatore d’area
Operatore
OP
Figura Professionale (Assistente Sociale/Psicologo
Coordinatore d’area
Operatore
OP
Figura Professionale (Assistente Sociale/Psicologo
Coordinatore d’area
Operatore
OP
Figura Professionale (Assistente Sociale/Psicologo
La Cooperativa si avvale della collaborazione di numerose Figure Professionali fra le quali quelle dell’ Assistente Sociale e dello Psicologo, nonchè quella prevalente dell’ Assistente Domiciliare e/o Operatore di Base e dell’Educatore professionale. La Cooperativa dispone, inoltre, di numerosi vari operatori tra i quali Infermieri, Animatori Socio Culturali, Assistenti all’infanzia, Mediatore Culturale e altri operatori qualificati in grado di attivare qualsiasi risorsa professionale necessaria ai servizi per MINORI, ANZIANI, DISABILI, ADULTI e persone bisognose in genere. Altre figure professionali tecniche (psichiatri, pedagogisti, psicoterapeuti, medici, biologi, ecc., anche a valenza universitaria) e amministrative (commercialista, consulente del lavoro, medico legale, avvocato, ecc.), garantiscono le opportune consulenze professionali per una corretta organizzazione e gestione dei servizi e aziendale. La Cooperativa, inoltre, si avvale anche della collaborazione di  volontari, soci e non, e di numerosi tirocinanti provenienti dalle Università di Roma quali La Sapienza e la Lumsa, si è avvalsa anche della collaborazione di numerosi obiettori di coscienza oggi volontari del Servizio Civile. La Cooperativa pertanto svolge i propri servizi con Operatori Qualificati mettendo a disposizione dei propri Committenti un’elevata professionalità ed esperienza utile allo svolgimento delle attività assistenziali socio-sanitarie, culturali, ricreative e formative rivolte alle fasce di popolazione che ne manifestano la necessità.
La Cooperativa garantisce un elevato standard di qualità dei Servizi erogati attraverso organizzazione e funzionalità ma, soprattutto, attraverso la professionalità degli operatori i quali, oltre ad essere inviati in percorsi formativi specifici, vengono selezionati ed inseriti attraverso procedure tendenti a rilevare:
i titoli di studio ed esperienze acquisite nei vari settori di intervento;
la motivazione e le capacità ad operare in favore di soggetti svantaggiati;
le capacità di lavorare in gruppo e di trasmettere il proprio vissuto operativo;
gli atteggiamenti e le modalità con cui si relaziona con gli utenti e colleghi di lavoro;
le capacità di trasmettere valore aggiuntivo ai Servizi erogati.
COSA FACCIAMO
Professionalità degli operatori
Dalla sua costituzione, ottobre 1978, la Cooperativa ha operato per alcuni anni nel territorio del Comune di Roma, svolgendo attività di volontariato nell’assistenza domiciliare ad anziani, disabili e minori. Nel febbraio 1993 si è trasformata in Cooperativa Sociale ai sensi della L. 381/91. E’ iscritta all’Albo delle Società Cooperative e alla Prima Sezione del Registro degli Enti e delle Associazioni che svolgono attività in favore degli immigrati.Inoltre è inserita nel Registro Unico Cittadino (RUC) degli Enti Accreditati del Comune di Roma per i Servizi agli Anziani, Minori, Disabili e nell’Area Adulti in Condizioni di Fragilità che contempla le microaree di Integrazione Sociale per Persone Straniere e Nomadi, Contrasto alla Marginalità Sociale, Sostegno Sociale a Persone con Gravi Fragilità Sanitarie e nei Registri Municipali previsti. Nell’anno 2004 la Cooperativa è stata anche accreditata nel Registro dei soggetti erogatori dei Servizi all’Infanzia e alla Famiglia, del Comune di Roma – Dipartimento XV.
AREA ANZIANI
Dal novembre 1980 la Cooperativa opera, in convenzione con il Comune di Roma, per l’assistenza domiciliare agli anziani del XVII Municipio, attività proseguita, dal 1997 tramite il S.A.I.S.A., Servizio per l’Autonomia e l’Integrazione Sociale della persona  Anziana e dal 2003 ad oggi è affidataria a seguito del processo di Accreditamento, in quanto al primo posto della graduatoria relativa. Il Servizio, oltre ad erogare prestazioni di aiuto tendenti a migliorare la qualità della vita quotidiana della persona Anziana tende, anche, al recupero dell’autonomia personale che si concretizza in un maggior senso di sicurezza e di fiducia nei confronti di se stessi e in una maggiore disponibilità al rapporto con gli altri. Nell’ambito di tale servizio la Cooperativa ha attivato un proprio Centro Diurno Anziani dove vengono periodicamente svolte attività socio – culturali finalizzate al recupero e/o al mantenimento delle residue capacità psicofisiche dell’anziano, ed inoltre attività ludico – ricreative, intraprese con numerose iniziative nel corso degli anni. Nell’ ottobre 2000 la Cooperativa è risultata vincitrice dell’Avviso pubblico per l’avvio di una Casa Famiglia per Anziani nel XVII Municipio; si tratta di un servizio di accoglienza residenziale per persone anziane autosufficienti o parzialmente autosufficienti, che si trovano, per vari motivi, a non poter più vivere sole; il servizio intende offrire loro un valido e concreto sostegno socio-assistenziale. L’attività prosegue sino ad oggi con la denominazione di La Casa degli Anziani. Dal maggio 2005 ad oggi la Cooperativa opera anche in convenzione con il Municipio Roma 12, per l’assistenza domiciliare agli anziani tramite il S.A.I.S.A., Servizio per l’Autonomia e l’Integrazione Sociale della persona  Anziana. Nell’ambito di tale Servizio il Municipio Roma 12 ha affidato alla Cooperativa dei Pacchetti di Servizio per Malati Oncologici.
Nel mese di giugno 2007 la Cooperativa ha avviato il Servizio di Assistenza Domiciliare integrata con Pasti a Domicilio per Anziani Autosufficienti in convenzione con il Municipio Roma XX.
Nel mese di aprile 2008 la Cooperativa è risultata vincitrice dell’Avviso Pubblico Servizio di Dimissioni Protette nel Municipio Roma XII, avviato nel giugno 2008.
Dal mese di luglio 2010 ad oggi la Cooperativa opera in convenzione con il Comune di Fonte Nuova per il Servizio di Assistenza Domiciliare agli Anziani, Invalidi e Disabili.
Dal mese di aprile 2011 il Municipio Roma 20 ha affidato alla Cooperativa il Servizio di Assistenza Domiciliare Anziani.
AREA DISABILI
Dal giugno 1985 la Cooperativa opera, sempre in regime di convenzione con il Comune di Roma, nell’ambito dell’assistenza domiciliare ai disabili gravi residenti nel territorio del XVII e XVIII Municipio, servizio proseguito tramite il S.A.I.S.H., Servizio per l’Autonomia e l’Integrazione Sociale della Persona Handicappata, con interventi rivolti al disabile, anche minore, e alla sua famiglia. Dal 2003 ad oggi la Cooperativa ha proseguito direttamente il Servizio, a seguito del processo di Accreditamento e dall’anno 2007 gestisce il servizio anche nel territorio del Municipio XII.
Dal ottobre 2005 il Municipio Roma 17 ha affidato alla Cooperativa la gestione di un Centro per la Socializzazione di persone adulte diversamente abili presso i  locali di proprietà della Cooperativa siti in via Orazio n. 31.
La Cooperativa ha gestito e gestisce inoltre il Servizio di Assistenza ai Minori Disabili presso diverse Scuole dell’Obbligo del territorio del Municipio 17 (dal 1997 all’a.s. scolastico 2008/2009 escluso l’a.s.  2004/2005) e nel Municipio 18 (dal settembre 2003 a giugno 2006 e dall’a.s. 2009/2010 ad oggi), con la Scuola Einaudi nel territorio del Municipio 18 (dall’a.s. 2006 al 2008/2009), nel Municipio 20 (dall’ottobre 2006 all’a.s. 2008/2009 e da aprile 2010 ad oggi), nel Municipio 4 (a.s. 2010/2011 e 2011/2012) e nel Comune di Guidonia (da marzo 2008 al 15 aprile 2009) garantendo tutte le attività di sostegno in collaborazione con il personale scolastico, con il quale ci si integra e completa. Nell’ ottobre 2003 la Cooperativa ha avviato in una propria struttura un “Centro Diurno per l’Abilitazione e Riabilitazione Sociale per Disabili adolescenti e adulti” in convenzione con il Municipio XVIII in località Casalotti, dal 03 marzo 2008 in località Bastogi. In tale Centro sono attivati percorsi di interven to atti a favorire il processo di crescita e l’integrazione sociale dei Disabili, fornendo valide occasioni per lo sviluppo e potenziamento di abilità, per migliorare le capacità relazionali e i legami che l’individuo instaura con la comunità.
Dal mese di dicembre 2005 ad oggi, la Cooperativa gestisce il Servizio di Pronto Intervento Sociale rivolto ad Utenti Disabili nel territorio del Municipio Roma 18. Il servizio è attivo 24 ore su 24 ed è finalizzato a garantire risposte immediate alle momentanee ed impreviste esigenze di carattere sociale che possono presentarsi nella vita quotidiana del diversamente abile.
Nel luglio 2010 ad oggi la Cooperativa ha avviato in una propria struttura i Laboratori Ricreativi e di Socializzazione per Disabili nel Municipio Roma XII.
AREA MINORI
Da ottobre 1989 ha inoltre avviato l’Assistenza Domiciliare ai Minori deistituzionalizzati o a rischio di istituzionalizzazione, con l’affidamento, da parte del Comune di Roma, del territorio del XVII e XVIII Municipio, con formalizzazione dell’atto convenzionale a giugno 1992; ad integrazione dell’attività svolta nell’ambito dell’assistenza domiciliare, la Cooperativa ha avviato un Centro Diurno per Minori all’interno di una propria struttura, svolgendo attività educative, ludico-ricreative e culturali e di supporto alle famiglie. Numerose sono state le iniziative tese a sviluppare l’aspetto relazionale e di aggregazione attraverso l’animazione ludica e tramite quelle iniziative mirate caratterizzanti specifiche ricorrenze. Il Servizio di Assistenza Domiciliare ai Minori, da gennaio 1997 ad oggi, è proseguito tramite il S.I.S.Mi.F., Servizio per l’Integrazione ed il  Sostegno a Minori in Famiglia, nel territorio del XVII Municipio del Comune di Roma. Il servizio, erogato attraverso gli Educatori, si configura come risorsa possibile in favore di nuclei e minori in difficoltà socio ambientale, il cui scopo principale é consentire la permanenza del minore nel suo ambiente di origine, mirando ad un cambiamento ed un miglioramento delle condizioni di vita dell’intero nucleo familiare. Dal 2003 ha proseguito il servizio a seguito del processo di accreditamento e dal 2005 ad oggi gestisce il servizio anche nel territorio del XVIII Municipio.
Da settembre 2010 ad oggi la Cooperativa, in A.T.I., ha avviato in convenzione con il Municipio 4 il progetto Ragazzi al Centro di cui alla Legge 285/97, rivolto agli adolescenti.
Da Ottobre 2009 la Cooperativa gestisce, in convenzione con il Municipio Roma 12, il Centro di aggregazione Giovanile denominato “Nel Formicaio”, nell’ambito dei progetti di cui alla L. 285/97.
Da Dicembre 2008 la Cooperativa ha avviato in una propria struttura, accreditata e in convenzione con il Dipartimento XI, uno Spazio Be.Bi. sito nel Municipio Roma 18.
AREA ADULTI CON FRAGILITA’
Contrasto alla Marginalità Sociale-Integrazione Sociale per Persone Straniere e Nomadi-Fragilità Sanitarie
Dal gennaio 2007 il Comune di Roma – V° Dipartimento, ha affidato alla Cooperativa il Servizio di Assistenza Domiciliare ai Malati di AIDS e sindromi correlate. Gli interventi a carattere socio-assistenziale fanno parte di un progetto globale tendente a favorire il miglioramento della qualità della vita dell’utente attraverso la sua permanenza presso l’ambiente quotidiano di vita, sostenendolo insieme alla famiglia, valorizzandone le capacità per lo sviluppo dell’autonomia e di relazione nel rispetto della dignità della persona.
Dal 17 marzo 2008 la Cooperativa gestisce,  in convenzione con il Municipio Roma 4, il Servizio di Assistenza Domiciliare per malati oncologici. Obiettivo del servizio è offrire un reale sostegno all’ammalato promuovendone la qualità di vita e assicurandogli l’assistenza presso il proprio domicilio e offrire sollievo ai familiari.
AREA SOLIDARIETA’
Dal febbraio 1998 ad oggi è in convenzione con l’associazione Banco Alimentare, dalla quale riceve derrate alimentari, e, nel quadro di un’azione sociale volta alla promozione umana nel rispetto della dignità della persona, distribuisce gratuitamente generi di prima necessità a persone bisognose
COME LO FACCIAMO
Nella gestione dei predetti Servizi la Cooperativa garantisce il rispetto delle seguenti modalità e standard operativi:
La flessibilità degli interventi attraverso la diversificazione dei tempi e tipologia di interventi in funzione delle esigenze emergenti o stabilizzate degli utenti;
La personalizzazione degli interventi attraverso interventi calibrati sulla effettiva capacità di autonomia e potenzialità di acquisizione di abilità da parte degli utenti con l’individuazione appropriata di operatori su ogni caso specifico;
Il contenimento del turn over degli operatori sul singolo o gruppi di utenti attraverso l’organizzazione di mini equipe operative che intervengono in maniera stabile e continuativa su ogni singola realtà assistenziale;
La motivazione e la ricollocazione strategica degli operatori nelle varie attività (beautiful exit) attraverso attività di formazione, supervisione e supporto, tendenti a mantenere alto il livello di autostima degli operatori, prevenire fenomeni di esaurimento (burn out) e individuare le soluzioni adeguate per una loro eventuale ricollocazione operativa nell’ambito dei Servizi gestiti.
COSA ABBIAMO ANCHE FATTO
Nell’ambito del SAISA – Servizio per l’Autonomia e l’Integrazione Sociale della Persona Anziana, dal 01/01/1997 per l’utenza particolarmente fragile, bisognosa e sola, la Cooperativa ha attivato un Servizio di Telesoccorso distribuendo, gratuitamente, a propri utenti Anziani, apparecchi tramite i quali segnalare il bisogno alla Cooperativa. A seguito dell’istituzione del Servizio di Telesoccorso da parte del Municipio XVII, nel marzo 2003 la Cooperativa ha sospeso tale sua diretta attività.
Da settembre 2007 a gennaio 2009, la Cooperativa ha avviato un “Centro Anziani Fragili”, in convenzione con il Municipio Roma XVII. L’attività era stata avviata da agosto ‘00 a sett. ‘01 e da luglio ‘03 a gen. ‘04. I destinatari sono utenti anziani che necessitano di un supporto assistenziale durante l’arco della giornata per prevenire le conseguenze di un prolungato isolamento, favorire il recupero e il mantenimento delle capacità psicofisiche, offrire loro un aiuto concreto socio assistenziale, anche con attività ludico ricreative e di animazione, tendenti al raggiungimento degli obiettivi di cui sopra, ritardando e/o evitando l’inserimento di tali persone in strutture residenziali e/o ospedaliere.
Dal marzo 2006 a giugno 2007 la Cooperativa, in A.T.I. con altra Cooperativa e in qualità di Capogruppo Mandataria ha gestito, in convenzione con il Municipio Roma 2, il servizio Dimissioni Protette per Anziani. Tale servizio si rivolgeva a persone anziane con parziale o totale non autosufficienza che necessitavano di assistenza domiciliare integrata socio sanitaria al momento del rientro presso il loro domicilio a seguito di dimissioni ospedaliere. Scopo del servizio era favorire la permanenza degli utenti nel proprio ambiente di vita aiutando i familiari ed evitando il ricorso ad ospedalizzazioni ravvicinate o istituzionalizzazioni improprie.
Nel periodo giugno/settembre di vari anni la Cooperativa ha gestito un servizio di accompagnamento di Anziani e Disabili ai Soggiorni-Vacanza negli alberghi di varie località italiane, all’uopo convenzionati con il Comune di Roma e/o con la ASL ROMA E, nonché i soggiorni diurni denominati Punti Verdi ed attuati presso ville e parchi pubblici nel Comune di Roma.
Nel periodo estivo degli anni  2002/2003 la Cooperativa ha gestito il Servizio “Emergenza Estate” in convenzione con il Comune di Roma – V Dipartimento e Municipio 17 prendendo in carico urgente  utenti anziani, segnalati dalla Sala Operativa Sociale per l’erogazione di prestazioni previste dall’assistenza domiciliare.
Nel periodo estivo dell’anno 2004 la Cooperativa, aderendo all’iniziativa promossa da Confcooperative e V Dipartimento del Comune di Roma , ha gestito nel Municipio 17, gratuitamente, il Servizio di “Emergenza Anziani Agosto” con interventi di assistenza leggera in favore di anziani rimasti soli nel periodo estivo.
Nell’anno 2003 il Municipio Roma 17 ha affidato alla Cooperativa anche la realizzazione dei Piani Individuali di Intervento a sostegno della persona anziana in lista di attesa.
Nel dicembre 2000 il Comune di Roma – V Dipartimento, e la Circoscrizione XVII hanno approvato il progetto della Cooperativa denominato: “Vivere e natura: l’orticello”. Il progetto aveva l’obiettivo di fornire un supporto ad anziani in età post-pensionistica ed altri soggetti, attraverso il loro impiego in un’attività produttiva di orticultura. Detti soggetti sono stati aiutati a fronteggiare la marginalità e il disagio nel quale si sono venuti a trovare, “coltivando” nuove amicizie e godendo dei beni della terra curando un piccolo “orticello biologico”, in un terreno agricolo situato nella periferia della XIX Circoscrizione, raggiungibile con un pulmino messo a disposizione dalla Cooperativa. L’affidamento Municipale si è concluso il 06/05/2002, la Cooperativa ha proseguito autonomamente il Servizio a sue spese avendo verificato l’alto beneficio ottenuto dagli Anziani coinvolti nel su citato servizio di terapia occupazionale.
Negli anni 1997 e 1998, in collaborazione con la consociata A.I.S.S. (Associazione Italiana Sicurezza Sociale), ha gestito dei Servizi Residenziali rivolti ad adulti e minori disabili presso una idonea struttura ubicata nel Comune di S. Felice Circeo, in convenzione con la A.S.L. ROMA E. In tale struttura venivano garantite e continuate  quelle attività di riabilitazione psico sociale, già in atto da parte della A.S.L. ROMA E, con l’effettuazione di gite di gruppo e week-end quali particolari momenti ricreativi, formativi ed educativi.
Dal mese di Settembre 2000 sino a giugno 2006 in collaborazione ed in qualità di Capogruppo Mandataria, con altre Cooperative, ha attivato un “Centro Sperimentale di Riabilitazione Integrata Residenziale e Semiresidenziale”, in rapporto convenzionale con la ASL RM E, presso un’idonea struttura ubicata prima in via Cassia n. 1971 poi presso il padiglione 9 del Santa Maria Della Pietà. Il servizio, effettuato con la presenza continua di personale qualificato, dell’Infermiere Professionale e del Fisioterapista, realizzava un centro sperimentale di riabilitazione integrata, residenziale per Utenti a patologie complesse denominato “Fuori Dal Tunnel” e semiresidenziale denominato “Il Bambù”, per pazienti affetti da  disabilità  stabilizzata a patologia complessa.
Nel settembre 2001 il Municipio XVII e il Servizio Handicappati adulti della ASL RM E hanno richiesto la partecipazione della Cooperativa, insieme all’associata AISS, per l’avvio di un progetto mirato all’inserimento di portatori di handicap denominato “Flash Garden”. Tale progetto prevedeva un apprendistato da parte dei soggetti svantaggiati finalizzato alla manutenzione di spazi verdi pubblici e privati.
Nel novembre 2002, ha ottenuto un finanziamento da parte della Provincia di Roma – Dipartimento VII per la realizzazione del Progetto per “l’effettuazione di week-end abilitativi e riabilitativi in favore di soggetti disabili”. Detti week- end si sono svolti nei mesi successivi in varie località di interesse culturale e ricreativo della provincia di Roma con ampia soddisfazione degli Utenti e delle loro famiglie.
Nel giugno 2003 la Cooperativa ha ottenuto un finanziamento da parte della Provincia di Roma per la realizzazione del progetto “Aldilà delle barriere: attività sportive in favore di disabili”.Tale progetto si è realizzato presso un Centro Ippico nella località di Testa Di Lepre con interventi di Ippoterapia con ampio beneficio per gli Utenti partecipanti.
Dal luglio 1989 al  2002, sempre in regime convenzionale con il Comune di Roma, la Cooperativa ha gestito anche il Servizio di Pronto Intervento Sociale, attivo 24 ore su 24, rivolto a tutte le categorie di bisogno sociale che presentano caratteristiche di urgenza e/o di particolare gravità (minori, senza fissa dimora, alcolisti, tossicodipendenti, anziani ecc.). Il Servizio viene offerto dalla Cooperativa mediante la collaborazione di una equipe multi professionale che garantisce una immediata e totale presa in carico delle situazioni di disagio. L’immediatezza del servizio è  inoltre garantita dalla possibilità dell’utilizzo di idonei automezzi messi a disposizione della Cooperativa stessa. Dall’avvio di detto Servizio la Cooperativa ha operato su tutto il territorio del Comune di Roma, radicando la sua presenza in tutti i Municipi e particolarmente nel XVII, XVIII, XIX e XX (dal luglio 1993 al dicembre 1995 ha operato su una area territoriale denominata “II Zona”, comprendente le Circoscrizioni XV, XVI, X II e XVIII). Nei predetti territori la Cooperativa ha svolto un approfondito lavoro di monitoraggio che le ha permesso una salda e valida rete di collaborazione con gli organismi territoriali. Nell’ambito di tale Servizio si è svolta attività in favore di minori in emergenza sociale, in stretta collaborazione con strutture residenziali e/o semiresidenziali, su segnalazione del Tribunale e/o Procura per i minorenni, di anziani spesso in stato di abbandono, (in collaborazione con  i servizi socio-assistenziali del territorio quali Municipi, Ospedali, medici di base, ecc.) di persone Senza Fissa Dimora dove con un lavoro capillare è stato possibile in alcune situazioni, ricostruire l’identità di persone in strada, e di altre categorie in emergenza sociale. Va sottolineata la composizione oltremodo variegata dell’Utenza sia a livello di stratificazione Socio-Culturale (origine, nucleo familiare, livello istituzione, condizioni economiche, ecc.) sia riguardo alla provenienza territoriale diversificata (quartieri  i Roma, altro Comune, altra Regione, Paese straniero) sia alle classi di età. Si sottolinea, pertanto, soprattutto nell’ambito di tale Servizio la capacità, della Cooperativa e dei suoi operatori, a gestire la mediazione culturale e interculturale nei confronti di una così variegata utenza. La Cooperativa ha ottenuto ringraziamenti, per eventi particolari di emergenza, dal Sindaco di Roma (On. Veltroni) e dai Dirigenti del Servizio.
Dal febbraio 2002 al 15 giugno 2007, la Cooperativa ha gestito il Servizio di Emergenza Sociale, naturale prosecuzione del Servizio di Pronto Intervento Sociale di cui sopra, con medesime caratteristiche e con assegnazione dei territori di competenza nei Municipi XVII, XVIII, XIX.
Dal febbraio 2000 la Cooperativa ha avviato una Unità di strada nell’ambito territoriale dei Municipi XVII e XX, in ottemperanza all’Ordinanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per fronteggiare la grave emergenza riguardante le persone che versano in stato di povertà estrema e che si trovano senza dimora. L’attività è stata sospesa l’ 02/02/2001 e riavviata il 19/12/2001 nell’ambito territoriale dei Municipi XV – XVI –  XVII – XVIII – XIX – XX – IV, sino al 28/02/2002; detto Servizio è stato accorpato insieme allo SPIS, nel Servizio di Emergenza Sociale.
Dal maggio 2006, la Cooperativa gestisce un Servizio di Informazione Plurilingue rivolto ai cittadini stranieri del territorio del 17 Municipio. Questo Servizio è teso ad accogliere, informare ed orientare i cittadini stranieri ai quali è offerta anche la Mediazione linguistico culturale.
Dal novembre 2007 al 14 dicembre 2009, il Municipio Roma XVII ha affidato alla Cooperativa il Servizio di Accoglienza Sociale. Tale Servizio è articolato in Sportello H – Sportello Famiglia – Sportello Donne Vittime di Violenza – Sportello Immigrazione e Mediazione Culturale che forniscono informazioni, consulenza ed orientamento rispetto alle risorse presenti sul territorio.
Nel luglio 2003 la Cooperativa ha ottenuto un finanziamento da parte della Provincia di Roma  per la realizzazione del progetto “Crescere nello Sport: formazione sportiva in favore dei Minori”. Tale progetto, realizzato presso un Centro Ippico specializzato in località Testa Di Lepre, ha permesso ai Minori partecipanti di familiarizzare con l’ambiente e con i cavalli stimolando la loro curiosità per l’equitazione.
Nel luglio 1999  la Cooperativa è risultata vincitrice dell’Avviso Pubblico effettuato dal Comune di Roma per la realizzazione di “Spazio Bambine e Bambini”, (Micronidi), servizi integrativi e aggiuntivi agli asili nido comunali, classificandosi al 1° e 2° posto della graduatoria assoluta e al 1° e 2° posto nella graduatoria per la XVII Circoscrizione.
Nel periodo marzo 2001 ha avuto incarico di gestire, dal Comune di Ladispoli, insieme ad altra Cooperativa mandataria, l’attività di accompagnamento sugli scuola-bus per gli alunni della scuola materna ed elementare. Trattasi di un Servizio di ricevimento e di sorveglianza degli alunni davanti ai punti raccolta prefissati e presso i plessi scolastici; di ricevimento degli alunni all’uscita da scuola e loro sorveglianza durante il tragitto, con riconsegna degli alunni ai genitori o loro delegati al punto di raccolta.
Nel settembre 2001 la Cooperativa è stata inserita nell’elenco previsto dal Comune di Roma – Dipartimento XVI – Politiche dell’Infanzia, nell’ambito del Progetto sperimentale “Famiglie in relazione. Un’operatrice d’infanzia per i nostri figli”. Il servizio è rivolto a bambini di età compresa fra i 12 e i 36 mesi.
Nel giugno 2002, in collaborazione con altre Cooperative in ATI, ha ottenuto l’affidamento dal Municipio IV della “Ricerca intervento a favore di preadolescenti e adolescenti con problemi psico sociali” nell’ambito dei progetti di cui alla L. 285/97.
Tale Servizio, inizialmente della durata di un anno, vista la validità tecnica del progetto, è stato prorogato per altri due anni e si caratterizza di azioni di sostegno a Minori e ai componenti delle loro famiglie al fine di realizzare un’efficace intervento di prevenzione delle situazioni di crisi e di rischio psico – sociale anche mediante il potenziamento dei Servizi di Rete, di interventi domiciliari, diurni, educativi – territoriali, di sostegno alla frequenza scolastica e di intervento.
Nel maggio 2002 sino ad agosto 2006, in collaborazione con altre Cooperative in ATI, ha ottenuto dal Municipio Roma 20 l’affidamento del progetto “Centro di accoglienza e pronto intervento per minori portatori di handicap” nell’ambito dei progetti di cui alla L. 285/97.
Nel dicembre 2000 il Comune di Roma – Dipartimento V – V U.O. ha affidato alla Cooperativa la realizzazione della ricerca/intervento: “Cooperazione, volontariato e disagio sociale: il lavoro nel sociale portale per l’integrazione”. La ricerca/intervento, tramite l’apertura di tre sportelli di informazione e promozione della cultura dell’integrazione e dell’impresa sociale nel territorio delle Circoscrizioni XVII-XVIII-XX è stata consegnata nel dicembre 2001 ed è stata utilizzata per la realizzazione del Piano Regolatore Sociale del Comune di Roma.
Nel dicembre 1996 la Cooperativa ha partecipato all’iniziativa “Roma e i Bambini: Insieme per il Natale” in favore di Minori svantaggiati, patrocinata dal Comune di Roma, alla presenza del Sindaco.
Nel corso della Sua attività la Cooperativa ha ritenuto fondamentale l’informazione resa all’utenza, pertanto ha organizzato suoi Sportelli Informativi anche in collaborazione con la rete attiva del territorio. Si sottolinea, anche la pregressa collaborazione con il Consorzio SOLARIS-ACLI per la gestione degli Sportelli C.I.L.O. – Centri Informazione Lavoro Occupazione, in convenzione con il Comune di Roma.
Dal dicembre 1996 al giugno 1998 ha gestito, insieme ad altre Cooperative associate in A.T.I., il progetto pilota I.SO.L.A., Inserimento Sociale Lavorativo dei “Senza dimora con disagio psichico”. Questo  servizio, unico sul territorio cittadino, ha previsto varie fasi progettuali finalizzate alla valorizzazione e al recupero di persone in stato di difficoltà, con l’avvio di attività imprenditoriali, tramite l’organizzazione di una società Cooperativa 381 di tipo “b” con l’avvio di attività finalizzate all’integrazione delle persone svantaggiate.
Nell’anno 1985 la Cooperativa ha gestito il servizio di Assistenza Domiciliare Sanitaria agli anziani della XV Circoscrizione del Comune di Roma, in rapporto convenzionale con la ex U.S.L. RM/15.
Dal 1982 al 1984 ha gestito il servizio di consegna pasti caldi a domicilio ad utenti anziani assistiti nell’ambito del territorio della XVII Circoscrizione, in rapporto convenzionale con il Comune di Roma.
Nel periodo settembre/dicembre 1997 ha partecipato all’iniziativa del Comune di Roma “Un autunno d’oro per Roma d’argento”, gestendo il Modulo “M” relativo all’organizzazione di itinerari socio-cultuali nei dintorni di Roma.
ATTIVITA’ DI PROMOZIONE SOCIALE E FORMAZIONE
Oltre alle suddette attività, la Cooperativa è da sempre impegnata in una costante opera di ricerca e promozione di attività di sensibilizzazione e attivazione delle risorse umane disponibili, che amplifichi le disponibilità di rete formale ed informale territoriale sui problemi inerenti le condizioni degli anziani, degli handicappati, dei minori e delle loro famiglie, degli emarginati, dei malati psichici e in generale dei soggetti bisognosi. A tal proposito si sottolinea la strettissima e importantissima collaborazione con i diversi movimenti di volontariato e gruppi di base di vari territori della città di Roma e in particolare dei Municipi XVII-XVIII-XIX-XX (Volontariato G.S.A., Comunità di base e parrocchiali, Circoli religiosi, Servizi, Associazioni, Scuole, Centri Anziani, Consulte Socio Sanitarie, ecc.).
Nel settore studio e divulgazione si ricordano vari convegni organizzati negli anni con tematiche specifiche riguardanti il Sociale e il Sanitario. Partecipazione ad un programma radiofonico, trasmesso in Germania, sulle condizioni degli anziani in Italia e la pubblicazione di tre volumi: uno sugli anziani,  “Perle della memoria”; uno sugli emarginati, “La luna per amica”; e uno su etica e deontologia professionale,  “Appunti di etica e deontologia nei Servizi Sociali”, nonché incontri di scambio culturale con delegazione Giapponese e con delegazione Francese di operatori del sociale.
Nel campo della formazione e aggiornamento professionale, considerata l’enorme importanza che la Cooperativa attribuisce a tali aspetti, si evidenzia l’istituzione di un coordinamento per l’aggiornamento e la formazione professionale continua in seno alla Cooperativa stessa, organizzando convegni, seminari, corsi di formazione. La Cooperativa intrattiene rapporti con vari Istituti di  formazione nonché con varie scuole di formazione professionale e con la Provincia di Roma. La Cooperativa ha inoltre stipulato atti convenzionali con varie Università e Istituti Professionali per i tirocini dei neolaureati e laureandi.
CONCLUSIONI
Negli anni di progettazione, studi e gestione di Servizi in favore degli anziani, disabili e minori residenti in vari Municipi del Comune di Roma, la Cooperativa ha avuto modo di sviluppare quelle competenze e professionalità necessarie alla erogazione di Servizi di qualità. Il modello organizzativo, improntato su caratteristiche di alta flessibilità, permette di rispondere al bisogno del cittadino utente con procedure di certezza operativa e sistematicità progettuale.    Auspichiamo che tutte le considerazioni esposte nelle pagine precedenti siano sufficienti a delineare il quadro necessario tale da far emergere i contenuti qualitativi e le garanzie offerte ai propri Utenti. In ogni caso l’esperienza della Cooperativa, in aggiunta all’interesse e alle motivazioni degli Operatori che erogano le prestazioni e con un valido rafforzamento di quella rete di solidarietà in favore delle persone disagiate garantiranno di certo una gestione qualitativa tale da realizzare gli obiettivi  prefissati dai propri Committenti e le aspettative dei propri Utenti.

Condividi