Associazione Dareprotezioneroma – ONLUS

L’Associazione Dare Protezione nasce con lo scopo di affermare il diritto a ricevere un’assistenza spirituale idonea per chi si trova alla fine della vita, credendo che i bisogni spirituali nascano con l’uomo stesso ed evolvono con lo sviluppo della persona. Tali bisogni possono manifestarsi come sofferenza spirituale durante la fase avanzata della malattia, in modo particolare con l’avvicinamento della morte.

L’Associazione Dare Protezione è una onlus nata da professionisti, medici, psicologi, assistenti al lutto, assistenti spirituali, counselor, volontari nel campo delle cure palliative, che hanno avvertito l’urgenza di far conoscere e proporre la dimensione spirituale del morire, evidenziando i bisogni spirituali delle differenti fedi tra cui quella dei praticanti buddisti. La morte non è vista come una sconfitta medica o un evento clinico ma un momento di grande opportunità spirituale e di condivisione di valori umani e spirituali.

Per dimensione spirituale non si intende solo l’aspetto religioso o confessionale (vale a dire determinato dall’adesione ad una particolare confessione religiosa), ma bensì i più ampi ambiti di valori e convinzioni profonde che compongono la complessità della spiritualità umana. A tale fine, offre corsi di formazione, eventi culturali, ed è impegnata nella progettazione di un Hospice che affermi, con grande forza e impegno, tali valori.

L’Associazione Dare Protezione aderisce idealmente al Movimento Hospice riconoscendolo come un movimento per il rispetto dei diritti del morente e per le citate caratteristiche ha ricevuto il patrocinio dell’Unione Buddista Italiana ed è membro della Fondazione per la Preservazione della Tradizione Mahayana, fondazione internazionale che vanta al suo interno esperienze hospice di grande successo. Condividiamo pienamente la filosofia originale delle Cure Palliative proposte da Cicely Saunders, Kubler-Ross e Marie De Hennezel.

Cosa facciamo

Ricevere un’assistenza spirituale idonea, secondo il proprio credo e le proprie convinzioni, è un diritto dell’uomo

Dare Protezione è un nome delicato fatto di rifugio e attenzione alle proprie e altrui finitezze; quelle del corpo (nei limiti imposti dalla malattia, dalla vecchiaia, dalla morte), quelle della mente e del cuore (fatte d’emozioni che troppo spesso portano a sofferenze che ci impediscono di respirare, di vivere nel pieno di ciò che siamo).

È un’associazione ad ampio raggio, che accoglie senza distinzioni sociali, culturali, religiose. Del resto anche la sofferenza, l’amore e le occasioni benedette, di presenza e di partecipazione piena, che ci vengono incontro in ogni momento, non conoscono differenze di sorta.

Come simbolo un ombrello, solido ma leggero, che ripara senza impedire che la vita passi senza sfiorarci, lascia passare la pioggia, il sole, cosicchè tutto ci possa toccare con profonda leggerezza; non chiusi in una corazza soffocante ma aperti ad incontrare, gioiosamente forti e disponibili ad entrare in contatto con ciò che c’è.

Aprirsi alla vita

L’Associazione Dare Protezione nasce con la benedizione del Lama Tibetano Ghesce Ciampa Ghiatso, monaco buddhista della tradizione del Dalai Lama, dalla personale esperienza dei fondatori, medici, psicologi operatori sanitari e volontari a contatto con pazienti in fase avanzata di malattia, in hospice e in assistenza domiciliare, e dalla motivazione a prendersi cura degli altri, nata dal vivevere nel quotidiano una pratica meditativa fatta di attenzione, riconoscimento e accoglienza di ciò che la vita pone innanzi momento per momento.

Assistenza spirituale e cure mediche: nell’inscindibile unità di corpo e mente-cuore perchè la persona possa vivere, sostenuta fino all’ultimo espiro, nel riconoscimento della sua integrità e dignità oltre lo sfaldamento del corpo, la perdita dei ruoli, la paura, la disperazione, come persona attiva secondo i suoi bisogni, valori, scelte.

Può la meditazione con la sua capacità di entrare in un rapporto intimo con le emozioni aiutare il morente e il personale sanitario, creando interdipendenze virtuose ad accettare e conoscere meglio le proprie emozioni, capire meglio le proprie motivazioni, proporre, insomma una relazione più autentica? Deve e può chi è vicino al malato, così come presta la propria forza fisica negli spostamenti del malato, sapere dare la propria forza mentale o assenza di paura, compassione e amore?

Come?

Con la formazione di volontari in grado di essere attenti a riconoscere i bisogni, in particolare quelli spirituali, del morente e dei loro famigliari. Utilizzando strumenti come la meditazione, per entrare in contatto ad accogliere le proprie e altrui emozioni e paure, capaci di portare un cambiamento. Con l’esplorazione del significato del cambiamento e della perdita attraverso incontri, pubblicazioni, gruppi che possano far emergere non solo il dolore ma anche le risorse personali presenti.

Con l’essere “RETE” per permettere a tutti coloro che vogliono donare se stessi alla vita, di offrire ciò che sono, ovunque sono, nelle forme che vorrà prendere la generosità di ognuno.

L’Associazione Dare Protezione è membro della Federazione Cure Palliative Onlus.

Tra le attività di DareProtezione segnaliamo il Gruppo di Auto Mutuo Aiuto di sostegno alle persone in lutto. Si tratta di un momento di incontro per coloro che soffrono la perdita di una persona cara, uno spazio protetto in cui rompere l’isolamento, chiedere e ricevere conforto, condividere sofferenze e progressi. L’esperienza di scambio profondo e di fiducia reciproca può servire a riscoprire la propria forza vitale, divenendo risorsa non solo per sé ma per l’intero gruppo.

Il gruppo è condotto da due facilitatori dell’associazione, garanti dello svolgimento degli incontri, ed è composto da un massimo di 12 partecipanti.

Gli incontri sono settimanali e gratuiti, si svolgono il giovedì dalle ore 18,00 alle 19,30 presso il Centro di Psicologia Funzionale in via Ottaviano n. 105 – int. 2 (Metro Ottaviano).

Per informazioni e richiesta di partecipazione:

Feliciano Crescenzi: 347.6967879

Anna Tomei: 335.346089

WEB: www.associazionedareprotezione.it

Condividi
m4s0n501