“Sguardi S-velati” al Teatro Due Roma

admin | 4 novembre 2011 | 0 Comments

Oggi presentiamo una dinamica realtà del panorama teatrale della città di Roma, il Teatro Due Roma che, sotto la direzione artistica di Marco Lucchesi, propone una stagione ricca di spettacoli e progetti speciali tutti inseriti in un preciso contesto che vede il teatro quale “rampa di accesso, e di lancio, per le proposte più stimolanti”, per dirla con le parole dello stesso direttore artistico. Si parte dall’idea che i teatri sono delle città e, quindi, appartengono, innanzitutto, alle comunità che li ospitano e gestirli significa condividerne gli spazi con la creatività delle compagnie più propositive ed innovative. E’ quindi non a caso che il Teatro Due Roma si definisce teatro d’essai, letteralmente “di prova”, mutuando la definizione dal mondo del cinema a voler identificare un vasto raggio di attività, spesso di nicchia, caratterizzate da uno specifico profilo qualitativo, composta da una rete di “progetti” che sviluppano le istanze di formazioni propositive, originali e “giovani” accogliendone gli spunti di riflessione e dando loro un luogo fisico in cui condividerli con il pubblico.

Il calendario della stagione 2011/2012 si compone di: sette debutti assoluti di autori italiani contemporanei; quattordici spettacoli raccolti nella rassegna “Sguardi S-velati: punti di vista al femminile” (a cura di Ambra Postiglione e Annalisa Siciliano) che esplora varie tematiche da un’ottica “di genere”; il progetto “Sguardi d’essai” che accoglie proposte interdisciplinari legate a quella prospettiva d’essai (letteralmente “di prova”) tanto cara al mondo del cinema; la sezione fotografica “Shades of women” (a cura di Ilaria Prili), composta da cinque serate di mostre multimediali dedicate a quindici fotografe di rilievo internazionale; i “Piccoli Sguardi d’essai” con il ciclo di spettacoli Fiabe Italiane (a cura di Teatro Pantegano) dedicato ai più piccoli.

Per quanto riguarda, in particolare, la II edizione di Sguardi s-velati: punti di vista al femminile, si tratta di 14 spettacoli che tendono a svelare il mondo attraverso un’identità culturale di genere: lo sguardo femminile, appunto, velato da un intreccio di influenze storiche, antropologiche, sociali e psicologiche del tutto particolari. In questa cornice culturale la figura femminile non è vista quale “tematica” quanto piuttosto una “misura di riferimento” a tutto tondo, utile a scavare in storie e sentimenti universali. Non un teatro retorico, dunque, fatto di donne o per le donne ma un teatro che attraverso le donne – siano esse attrici, autrici, registe o protagoniste – passi al setaccio problematiche comuni e condivise per raccontarne un aspetto specifico.

Per saperne di più e consultare la programmazione www.teatrodueroma.wordpress.com

Il Teatro Due Roma si trova in Via dei Due Macelli, 37 in zona piazza di Spagna a Roma.

Roberto Toppoli

 

Condividi

Tags: , , , ,

Category: Cultura, Spettacolo, Teatro

Comments (0)

Trackback URL | Comments RSS Feed

There are no comments yet. Why not be the first to speak your mind.

Leave a Reply

p5rn7vb